soluzioni

Soluzione Tomb Raider III
Livello 18 - (Antartico) Città Perduta di Tinnos

Uscite dalla porta di fronte a voi e vi troverete in un ampio spazio con un tempio in rovina. Andate nell'angolo in fondo a sinistra e troverete una scala sul muro. Arrampicatevi, seguite il lungo corridoio e fermatevi al bivio. Prima di tutto azionate la leva sulla parete a destra, poi entrate nel corridoio buio di fronte e affacciatevi alla finestra: noterete un pilastro proprio in basso di fronte a voi. Saltate sul pilastro, senza rincorsa e piazzandovi un passo indietro rispetto al bordo della finestra. Una volta sul pilastro voltatevi verso destra e vedrete una pedana con un cristallo di salvataggio. Saltate su questa pedana con la rincorsa, raccogliete il cristallo e un razzo (se non avete ancora il lanciarazzi, lo troverete qua), poi scendete e tornate nell'area iniziale.
Dirigetevi nuovamente nell'angolo dove c'è la scala e guardate in mezzo ai due piccoli blocchi a scivolo che ci sono accanto: noterete una porta aperta. Saltate verso l'apertura, aggrappatevi al bordo, tiratevi su, entrate nel corridoio e nella nicchia sulla destra raccogliete la Chiave Uli.
Tornate indietro e dirigetevi verso il lato destro dell'area principale, dove troverete una grata chiusa con l'apposita serratura accanto. Utilizzate la chiave, oltrepassate le grate e arrampicatevi sulla scala. Scendete sulla sinistra, andate dritto lungo il corridoio fino al bivio, entrate nell'apertura a sinistra e scendete sulla balconata, al fondo della quale troverete una leva. Abbassatela e noterete che la telecamera vi farà vedere una stanza, poi tornate indietro e risalite nel corridoio.
Andate dritto di fronte a voi e scivolate lungo la rampa sulla destra, poi proseguite e andate ad abbassare la leva nell'angolo in fondo alla stanza. La telecamera inquadrerà nuovamente la stanza di prima, ma questa volta noterete che è apparsa una scala. Abbassando la leva avrete anche fatto aprire il grosso portone che vi riporterà all'area centrale.
Dirigetevi di nuovo verso il lato opposto dell'area e oltrepassate la porta che si trova al di sotto della pedana dove avete trovato il cristallo. Vi trovate ora nella stanza che veniva inquadrata dalla telecamera. Arrampicatevi lungo la scaletta e troverete una serie di pulsanti sul muro. Premete i primi due pulsanti e l'ultimo e sentirete il cancello sotto di voi aprirsi. Scendete ed oltrepassatelo per trovarvi su una lungo ponte interrotto.
Andate avanti fino a quando cambierà l'inquadratura. A questo punto voltatevi verso destra e noterete che delle grandi zanzare mutanti volano verso di voi. Dovrete ucciderne ben 21. Volendo potete stare fermi e ucciderle tutte, oppure proseguire e ucciderle a mano a mano che si avvicinano a voi. In ogni caso per proseguire andate fino al punto in cui il ponte si interrompe, guardate a sinistra e noterete una grotta innevata con un cristallo di salvataggio. Saltate con la rincorsa verso questa grotta, raccogliete il cristallo e tornate fuori.
Saltate sul cumulo di neve sulla sinistra e da qui saltate per aggrapparvi alla roccia sopra di voi, poi voltatevi verso il ponte e saltate sul pilastro, con la rincorsa.
[segreto 1]
Scendete sul ponte e percorretelo, raccogliete un pronto soccorso piccolo nel passaggio roccioso a sinistra, poi entrate nel passaggio a destra, fino ad arrivare ad un altro ponte. Preparatevi ad uccidere due giganti che vi lanceranno delle sfere di energia. Proseguite dritto di fronte a voi e salite la scalinata, entrate nel corridoio dove troverete dei bracieri che vi bloccheranno la strada: calcolate il tempo e passate oltre fino ad arrivare ad un atrio. Uccidete sei zanzare mutanti che arriveranno dall'alto, poi dirigetevi a destra e salite la scalinata fino ad una grande area con una colonna luminosa al centro.
Non toccate la colonna luminosa e non saltate nella botola al centro, perché morireste. Ora noterete che sui quattro lati ci sono quattro porte: una per ogni elemento, quindi terra, fuoco, aria e acqua. In ognuna di esse troverete una maschera che andrà inserita al piano inferiore. Potete recuperare le maschere nell'ordine che preferite.

PORTA DELLA TERRA. Entrate nel corridoio e il cancello si chiuderà alle vostre spalle. Camminate fino alla fine del passaggio e vi troverete di fronte ad un fiume di sabbie mobili. Andando a sinistra Lara affonderà perdendo la vita, ma se vi dirigete a destra non avrete problemi. Seguite quindi il fiume di sabbie mobili fino a quando incrocerete tre zanzare mutanti. Eliminatele e proseguite fino a quando troverete uno stretto passaggio sulla sinistra: imboccatelo e salite sullo scalino per uscire dalle sabbie mobili.
Se volete un pronto soccorso e la possibilità di prendere il secondo segreto, salite sul primo scalino alla vostra sinistra, voltatevi verso il fiume di sabbie mobili, sistematevi con la schiena appoggiata alla parete e spostatevi sul ciglio sinistro del gradino. Ora fate un salto senza rincorsa in avanti per atterrare sul blocco in pendenza che si trova proprio di fronte a voi. Osservate le rocce sulla riva opposta del fiume e noterete delle macchie chiare: saltate senza rincorsa sulle rocce a sinistra di queste macchie chiare. Ora voltatevi verso il passaggio da cui siete arrivati e noterete sull'altra riva un'apertura nella roccia, in alto. Saltate sul blocco al di sotto di questa apertura, aggrappatevi in alto per raggiungerla, entrate, percorrete il passaggio e scendete nella buca, dove troverete il pronto soccorso piccolo e una leva. Abbassatela e vedrete cadere un blocco che vi servirà per prendere il secondo segreto. Uscite da questo cunicolo, tornate indietro e uscite nuovamente dalle sabbie mobili entrando nel passaggio sulla sinistra.
Salite la scalinata di pietra e proseguite fino ad una grotta con una torcia accesa sulla destra. Proseguite arrampicandovi sulla sinistra e uccidete una zanzara mutante, poi proseguite lungo il passaggio fino ad un ponte di pietra con delle torce accese. Attraversate il ponte ed entrate nella stanza dove troverete la Maschera Oceanica. Appena raccoglierete l'oggetto si scatenerà un terremoto, quindi da questo momento dovrete fare attenzione ai detriti che crolleranno dinnanzi a voi.
Uscite dalla stanza e ripercorrete il ponte con le torce, tornate alla grotta con il bivio e questa volta dirigetevi nel passaggio con la torcia: fate attenzione perché con il terremoto si è aperta una voragine con della lava. Fate un salto con la rincorsa per atterrare oltre la voragine e tornate indietro fino alla scalinata che ora non si affaccia più sulle sabbie mobili, bensì su un baratro.
Dal gradino più basso saltate con la rincorsa verso le rocce di fronte e subito fate un passo indietro per aggrapparvi al bordo evitando le rocce che franeranno dall'alto. Da questa pedana saltate senza rincorsa verso quella che si trova sulla stessa parete rocciosa, dietro l'angolo di fronte a voi sulla destra. Una volta qui, percorrete questo blocco di pietra e saltate senza rincorsa verso la pedana quadrata che si trova nell'angolo di fronte a destra.
Anche questa volta fate un passo indietro e aggrappatevi al bordo per evitare le rocce. Entrate nel passaggio a destra, poi saltate verso la scaletta nell'apertura e scendete. Percorrete il passaggio fino ad un corridoio con dei bracieri dondolanti e, se riuscite, raccogliete le munizioni per l'aquila del deserto nella prima alcova a destra (sistemandovi contro il muro al fondo dell'alcova, il braciere non vi toccherà). Una volta passati i bracieri, abbassate la leva sul muro e proseguite lungo il passaggio, arrampicatevi lungo la scaletta e uscite dalla botola.
Ignorate i due lunghi corridoi che non vi porteranno da nessuna parte e avvicinatevi al piccolo cancello che si aprirà da solo. Oltrepassatelo e vi ritroverete alla base della colonna di luce. Inserite la maschera in un alloggiamento libero e vedrete la statua ruotare. Se dovete ancora recuperare le altre maschere, salite le scale ed entrate in un'altra area.

PORTA DELL'ARIA. Si tratta di un vero e proprio labirinto, nel quale troverete un solo nemico, una zanzara mutante, due pronto soccorso piccoli, dei razzi, munizioni uzi, cartucce per il fucile e delle granate.
Sulle pareti noterete dei luminosi cristalli blu e in qualche angolo ci sono delle torce. Per aiutarvi ecco la mappa del labirinto:

Tomb Raider 3 - Città perduta di Tinnos

Dovete ovviamente seguire la strada che preferite per arrivare alla rampa d'uscita. Quando l'avrete raggiunta iniziate a salire e vi troverete in una stanza con dei cilindri pieni di spuntoni, pronti a rotolare verso di voi. Iniziate a salire su una delle due rampe e, appena il primo cilindro inizierà a scendere verso di voi, saltate lateralmente sulla rampa accanto. Ovviamente anche il secondo cilindro rotolerà giù, pertanto saltate di nuovo lateralmente per tornare sulla rampa accanto. Salite ancora un po' e ripetete la stessa operazione con i cilindri successivi.
Ora non vi resta che salire fino in cima e raccogliere la Maschera Oceanica. Si aprirà una porticina sulla destra, quindi scendete dal piedistallo, oltrepassate la porta, aspettate che si chiuda e seguite il passaggio. Saltate nella botola e arriverete ad un cunicolo pieno d'acqua. Nuotate fino al fondo, riemergete, seguite il corridoio, entrate nel primo corridoio che trovate alla vostra destra, oltrepassate il cancelletto che si aprirà da solo e tornerete alla stanza con la colonna di luce. Inserite la maschera in un alloggiamento libero e vedrete la statua ruotare.
Se dovete ancora recuperare le altre maschere, salite le scale ed entrate in un'altra area.

PORTA DEL FUOCO. Seguite il corridoio e uscite in una grande grotta con dei pilastri che emergono da un lago di lava. Solo alcuni di questi pilastri sono sicuri, in quanto dagli altri uscirà del fuoco appena Lara ci salirà sopra. Per sapere quali sono i blocchi sicuri, accendete un bengala e salite sul cubo grigio che si trova vicino all'ingresso da cui siete arrivati. La telecamera vi inquadrerà una mappa con i pilastri sicuri illuminati. Memorizzateli e localizzate anche la X, che indica il punto da cui dovete partire. Scendete dal cubo e andate sull'orlo del precipizio sul lato sinistro, in modo da avere davanti a voi i due pilastri più vicini al bordo: questo è il punto indicato dalla X.
Saltate con la rincorsa sul primo pilastro accanto alla parete rocciosa, poi ignorate i due di fronte a voi e saltate con la rincorsa verso quello più lontano appoggiato alle rocce, a sinistra della torcia. Da qui voltatevi verso destra e saltate con la rincorsa verso il pilastro più basso davanti a voi. Ora l'ultimo pilastro sicuro è quello di fronte all'uscita, però noterete subito che è troppo alto e troppo lontano per poterlo raggiungere. Quindi voltatevi alla vostra destra e noterete un pilastro con degli oggetti in cima. Saltate su questo pilastro con la rincorsa, raccogliete un pronto soccorso grande e cartucce per il fucile, poi immediatamente fate un salto all'indietro per tornare sul pilastro basso, perché si accenderà il fuoco.
Ora viene la parte un po' più difficile, in quanto dovrete fare in fretta: dal pilastro basso fate di nuovo un salto con la rincorsa verso il pilastro dove c'erano gli oggetti e immediatamente fate un altro salto con la rincorsa verso l'uscita. Appena farete un passo avanti si aprirà una botola che vi condurrà direttamente verso il percorso per proseguire la vostra avventura.

Se volete prendere un pronto soccorso sfruttando un bug del gioco, aspettate a salire sulla botola.
Saltate oltre la botola e camminate lungo il corridoio. Appena scenderete il basso gradino un cilindro acuminato rotolerà verso di voi, pertanto fate un passo indietro e aspettate che si fermi di fronte a voi. Normalmente sarebbe impossibile prendere il kit in quanto si trova sotto il cilindro, ma c'è un trucco.
Giratevi in modo da avere il cilindro alle vostre spalle, spostatevi completamente a sinistra e camminate all'indietro in modo da appoggiare Lara al cilindro stesso. Quando sarete sistemati, fate dei salti all'indietro fino a quando Lara si troverà all'interno del cilindro. A questo punto giratevi verso il centro del cilindro e verso il kit e iniziate a fare dei salti in avanti, fino a quando sarete sopra il pronto soccorso grande. Raccoglietelo e uscite dal cilindro con la stessa tecnica.


Scendete attraverso la botola e vi ritroverete in un grande salone con delle teste di draghi che sputano fuoco, illuminando delle pedane invisibili. Camminate fino al bordo della passerella su cui vi trovate e saltate senza rincorsa per aggrapparvi alla prima pedana invisibile. Non tiratevi ancora su, spostatevi completamente a destra, osservate la testa di drago e tiratevi su quando il fuoco starà per rientrare, poi fate immediatamente un salto senza rincorsa verso la pedana successiva e aggrappatevi al bordo.
Spostatevi completamente a sinistra e ripetete la stessa operazione di prima in modo da raggiungere la terza pedana. Ora se vi voltate a destra noterete una leva, quindi spostatevi completamente a destra, aspettate di nuovo che il fuoco stia per rientrare, tiratevi su, voltatevi in fretta verso la leva e saltate senza rincorsa, aggrappatevi al bordo, tiratevi su e abbassate la leva per spegnere la testa di drago che si trova di fronte al cancello di uscita.
Ora per tornare indietro saltate dal bordo della pedana, sempre senza rincorsa, verso il terzo blocco invisibile, spostatevi completamente a destra, aspettate che il fuoco stia per rientrare, tiratevi su, voltatevi in fretta verso il cancello e saltate senza rincorsa, aggrappandovi. Tiratevi su ed oltrepassate il cancello che si aprirà da solo, fate attenzione al braciere infuocato.
Camminate un poco in avanti e poi spostavi con i passettini laterali lungo il muro, aspettate che il braciere dondoli lontano da voi e correte verso l'angolo di fronte a voi, dove c'è la torcia spenta. Voltatevi verso il centro della stanza e salite sul piedistallo, raccogliete la Maschera Oceanica e uscite dalla porticina che nel frattempo si sarà aperta.
Seguite il lungo corridoio e girate a sinistra al bivio, oltrepassate il cancelletto e sarete di nuovo nella stanza con la colonna di luce. Inserite la maschera in un alloggiamento libero e vedrete la statua ruotare.
Se dovete ancora recuperare le altre maschere, salite le scale ed entrate in un'altra area.

PORTA DELL'ACQUA. Arrivate fino al fondo del corridoio e guardate giù: vedrete una piscina e delle falci che girano. Ovviamente dovete saltare in acqua cercando di non finire a fettine, quindi calcolate il tempo e saltate: vi conviene girarvi di spalle e aggrapparvi al bordo prima di lasciarvi andare, in questo modo Lara resterà più vicina alla parete. In acqua fate molta attenzione in quanto immerse ci sono altre falci che girano, riemergete e salite sulla pedana in cemento, abbassandovi subito a quattro zampe per non farvi colpire dalle lame sopra di voi.
Entrate nello stretto passaggio e seguitelo fino all'acqua, poi immergetevi e scendete nel pozzo per raccogliere un pronto soccorso grande. Tornate indietro e rientrate in acqua. Con molta attenzione nuotate verso il fondo oltrepassando le falci immerse, entrate nell'apertura quadrata sul fondale al centro della piscina e proseguite fino ad un'altra stanza sommersa con quattro aperture protette da altre falci rotanti.
Ovviamente facendo attenzione alle lame, entrate nel passaggio a sinistra e azionate la leva che trovate sulla parete per aprire temporaneamente una botola nell'apertura di destra, poi prendete aria e uscite. Entrate nel passaggio a destra e oltrepassate la botola che avete appena aperto, nuotate verso l'alto fino all'apertura che vi permetterà di prendere aria. Immergetevi nuovamente e noterete anche questa volta, su entrambi i lati, delle falci rotanti.
Dirigetevi prima di tutto verso quelle a sinistra rispetto alla direzione da cui siete arrivati, se avete perso l'orientamento riconoscerete il lato giusto perché guardando la parte inferiore su un lato vedrete un tunnel chiuso da un cancello metallico, mentre dall'altro vedrete un pannello azzurro decorato. Voi dirigetevi verso la parte con il cancello, passate il primo gruppo di lame e se volete raccogliete delle munizioni per gli uzi sulla parte superiore poi, evitando il secondo gruppo di lame, entrate nella piccola alcova in alto a destra per azionare la leva che apre il cancello.
Uscite dall'alcova, nuotate verso il fondale ed entrate nel tunnel che avete appena aperto, fino ad uscire in una sala dove troverete la Maschera Oceanica. Raccoglietela , poi prendete il cristallo di salvataggio sulla destra e abbassate la leva, che aprirà in cancello per l'uscita da quest'area.
Tornate indietro e andate dritto verso il lato opposto della sala, dove c'è il pannello azzurro decorato. Oltrepassate il primo gruppo di lame e raccogliete le munizioni per l'aquila del deserto sulla parte superiore, poi passate il secondo gruppo di lame, girate a destra e seguite il passaggio. Ad un certo punto sotto di voi ci sarà una stretta spaccatura e sulla sinistra troverete una leva: azionatela e proseguite il percorso, se avete abbastanza aria raccogliete le munizioni per per l'MP5 (altrimenti potete tornare dopo) e continuate fino a ritrovarvi nella sala con le quattro aperture.
Andate a prendere aria nell'apertura a sinistra oppure in quella in alto, poi entrate nell'apertura in basso e oltrepassate il cancello aperto, nuotate lungo tutto il tunnel fino ad uscire dall'acqua, proseguite, rientrate in acqua dopo la breve passerella, seguite il passaggio sulla sinistra e nuotate verso l'alto lungo il profondo pozzo. Abbassate la leva sul muro per aprire la botola sotto i vostri piedi, andate a sinistra, al bivio girate nuovamente a sinistra e oltrepassate il cancello che si aprirà in automatico, seguite il passaggio ed uscite nella stanza con la colonna di luce. Inserite la maschera in un alloggiamento libero e vedrete la statua ruotare.
Se dovete ancora recuperare le altre maschere, salite le scale ed entrate in un'altra area.

Quando avrete recuperato ed inserito negli alloggiamenti tutte e quattro le maschere oceaniche, salite le scale e tornare indietro scendendo lungo la scala a destra del cancello della terra, fino all'area in cui avete incontrato le zanzare mutanti.
[segreto 2]
Entrate nella parte sinistra dell'atrio, quella opposta alle scale che conducono alla stanza con la colonna di luce, seguite il percorso fino ad un cancello chiuso. Abbassate la leva sulla destra ed entrate lentamente, preparando un'arma.
Dal cancello di fronte a voi uscirà un gigante: sparategli saltando lateralmente per evitare le bombe che vi lancerà e cercate di non andare al centro della stanza in quanto uscirebbero anche gli altri mutanti. Eliminato il primo avvicinatevi al cancello sulla destra, dal quale uscirà il secondo gigante. Eliminatelo con lo stesso metodo, sempre evitando di andare al centro della stanza, poi fate uscire anche il terzo gigante e fatelo fuori.
Quando l'area sarà sgombra, entrate nella nicchia dove c'era il terzo gigante e abbassate la leva a destra per aprire una pedana nella stanza centrale. Uscite dalla nicchia, guardate alla vostra sinistra e noterete un blocco scuro. Saliteci sopra e da qui saltate verso la pedana grigia che avete appena alzato. Tiratevi su, seguite la balconata verso destra, saltate oltre il punto in cui si interrompe, proseguite ed entrate nella piccola nicchia in basso a sinistra. Vi trovate ora in una sala con dei bracieri, numerose passerelle e delle porte sui lati.
Avvicinatevi al braciere che avete di fronte, voltatevi verso sinistra e saltate con la rincorsa verso l'angolo della piattaforma dove dondola in secondo braciere. Accovacciatevi, entrate nella nicchia e raccogliete dei razzi e munizioni per gli uzi, poi uscite e saltate di nuovo in diagonale con la rincorsa per tornare sulla prima passerella.
Questa volta oltrepassate il primo braciere, poi saltate con la rincorsa verso la pedana sulla destra, entrate nel passaggio e azionate la leva. Uscite e saltate con la rincorsa verso la pedana alla vostra destra, entrate nel passaggio e azionate anche questa leva, poi uscite. Azionando queste due leve avrete modificato la posizione di alcune pedane mobili.
Scendete alla vostra destra sul blocco grigio, poi ancora sulla pedana grigia e da qui scendete ancora per arrivare alla pedana grigia nell'angolo, dalla quale voltandovi vedrete un'altra pedana grigia. Saltateci sopra e da qui saltate ancora di fronte a voi per atterrare sulla passerella marrone. Da qui saltate sul blocco chiaro accanto e scendete dove c'è la leva. Azionatela per modificare di nuovo la posizione delle pedane e, se sono uscite, uccidete le 14 zanzare mutanti.
Salite nuovamente sul blocco chiaro a sinistra della leva e saltate da qui sulla pedana marrone su cui vi trovavate prima, voltatevi e noterete al di sopra del blocco chiaro una pedana grigia. Saltate per aggrapparvi, tiratevi su e azionate la leva che abbasserà la pedana su cui vi trovate, facendovi tornare sul blocco chiaro. Saltate ancora una volta sulla passerella marrone e tornate indietro utilizzando le pedane grigie che avevate usato per scendete e salite fino alla seconda leva, che dovrete azionare nuovamente.
Quando l'avrete rialzata uscite di nuovo all'esterno e scendete di nuovo sulle pedane grigie alla vostra destra. Noterete che non c'è più la pedana nell'angolo ma ne avete una nuova alla vostra sinistra: saltateci sopra senza rincorsa, camminate fino al bordo ma non saltate sulla passerella che avete di fronte. Fate invece un piccolo passettino indietro e saltate senza rincorsa verso la passerella: in questo modo atterrerete sulla pedana quadrata al di sotto.
Ora saltate per aggrapparvi agli appigli sopra di voi e attraversate tutta la stanza in sospensione, poi lasciatevi andare e azionate la leva per aprire la porta di uscita. Voltatevi e per tornare indietro, saltate sulla piccola pedana grigia alla vostra sinistra, poi da qui aggrappatevi alla passerella sopra di voi e tiratevi su se volete prendere il terzo segreto, altrimenti scendete e attraversate direttamente il portone per raggiungere l'area successiva.
[segreto 3]
Sia che abbiate preso il segreto, sia che non l'abbiate preso, dovreste trovarvi ora nell'area con le pozze d'acqua e un paio di blocchi grigi quadrati. Qui troverete la seconda Chiave Uli, che si trova sullo scalino nell'angolo a destra della porta di ingresso (quindi esattamente dalla parte opposta rispetto all'angolo con la scaletta che porta alla sala con la colonna di luce). Una volta raccolta la chiave, se volete uccidere tutti i nemici del livello, andate a cercare un gigante nella nicchia vicino ad uno dei cubi grigi, poi sistematevi al centro della sala e aspetta le zanzare mutanti che usciranno dal buco sul soffitto, altre zanzare usciranno dall'angolo accanto a quello del gigante: in tutto comunque sono 26 zanzare.
Quando avrete fatto tutto, andate alla scaletta nell'angolo in fondo a sinistra, salite e utilizzate la chiave nella serratura, poi proseguite e tornate alla sala con la colonna di luce. Se non lo avete fatto in precedenza, inserite le quattro maschere negli alloggiamenti.
Ora finalmente la colonna di luce è spenta, quindi potete calarvi nel pozzo in cui si trovava. Scivolate lungo la rampa e avrete terminato il livello, quindi non vi resta che guardare il filmato, in cui avrete il primo incontro con il boss finale.
seguici