Le musiche di Shadow of the Tomb Raider

twittergoogle_plustumblr
Shadow of the Tomb Raider - Colonna sonora
Shadow of the Tomb Raider – Colonna sonora

 

 

Forse qualcuno di voi si sarà chiesto chi è il compositore della colonna sonora e del commento sonoro di Shadow of the Tomb Raider e da dove viene la musica che avete già sentito nel trailer.

La risposta a questa domanda è Brian D’Oliveira, polistrumentista, fondatore e CEO di La Hacienda Creative Studio. Nato a Trinidad e Tobago e cresciuto artisticamente tra Venezuela, Austria e Canada, D’Oliveira  in passato ha lavorato per serie TV,  documentari, film e ovviamente videogiochi, sfruttando il suo background multiculturale per fondere insieme stili diversi e aggiudicandosi per questo diversi premi.
La Hacienda, studio situato in Canada a Montreal (vicino di casa di Eidos Montreal, praticamente!), in passato si è occupato di altre colonne sonore per il mondo videoludico, come Resident Evil 7 e Tearaway.

Il lavoro dietro la musica di Shadow of the Tomb Raider non è una cosa dell’ultimo minuto, si tratta infatti di un lavoro iniziato ben tre anni fa. In questi anni D’Oliveira ha creato dietro le quinte le musiche che ci accompagneranno mentre giocheremo alla nuova avventura di Lara Croft.

Shadow of the Tomb Raider e la sua ambientazione si sposano perfettamente con la collezione di centinaia di strumenti dai suoni antichi utilizzati da La Hacienda e lo studio, approfittando della libertà di azione data da Eidos Montreal, ha sperimentato fino a creare la colonna sonora perfetta. Negli ultimi tre anni La Hacienda ha svolto un grande lavoro di ricerca per arrivare al prodotto finale che troveremo nel gioco. Il compositore si è recato direttamente in Messico per cogliere le sfumature degli antichi strumenti Maya e dei canti sciamanici e per procurarsi alcuni strumenti del 1700.
Potete ascoltare il risultato di questo lavoro di ricerca e di confronto continuo con Eidos nei video che seguono, in attesa di goderci le musiche direttamente ingame!

 

 

 

 

 

 

commenta Se vuoi commentare la notizia con noi sul forum, clicca qui! commenta

twittergoogle_plustumblr